Cosa succederà all’oro se la questione Corea Del Nord dovesse complicarsi?

Come molti sanno, l’oro è il bene rifugio per eccellenza. Ciò vuol dire che quando i mercati globali attraverso periodi negativi, l’oro si apprezza. Viceversa, quando i mercati crescono, l’oro si deprezza.

L’oro risente anche dei problemi geopolitici globali. Ad oggi, il problema geopolitico globale per eccellenza ha un nome e un cognome: Corea Del Nord.

Le tensioni tra Trump e Kim sembra stiano vivendo il loro apice in questo fine 2017. Difficile immaginare come il tutto andrà a finire…ma uno scontro armato resta sul possibile, se non probabile.

Ma come sta reagendo l’oro a queste tensioni?

Per il momento la risposta è con alti e bassi. Infatti, sebbene le tensioni siano altissime, ancora non c’è stato un vero e proprio scontro armato con il regime nordcoreano. E questo ha in qualche modo frenato le paure degli investitori, e quindi ha frenato il “rifugiarsi” nell’oro.

Detto questo però bisogna fare attenzione. Se la risoluzione del problema Corea Del Nord sarà militare, sicuramente vedremo l’oro raggiungere i massimi di periodo.

Viceversa, una soluzione più mediata potrebbe tranquillizzare la comunità mondiale e quindi far calare l’oro. Anche se in questo caso non si saprà, probabilmente, se la questione si chiuderà definitivamente oppure no.

You may also like